Sembra facile, ma non lo è affatto!

Sembra facile, ma non lo è affatto!

“..sembra facile…ma non lo è affatto, o ho fatto il primo livello di Eft poi per circa un anno per 2 volte a settimana incontri di gruppo di Eft e mi sono letto e scaricato tutto il materiale del sito EFTitalia praticando molto anche a casa e non ho ottenuto nessun beneficio come anche altre persone che conosco,purtroppo come la legge dell’attrazione anche per l’abbondanza tutto ciò e molto ma molto più complesso nel senso che in realtà le persone che ottengono benefici da queste pratiche EFT ed altre sono il 10% e in realtà avrebbero avuto successo anche senza questi metodi perché era già nel loro “pacchetto vibrazionale”. In Cina e Giappone conoscono molto più di noi poveri occidentali questi argomenti, da oltre 10 anni ai bambini cinesi viene insegnato ad avere risposte molto complesse di calcoli e formule, semplicemente chiedendo all’universo, si può dire che siano almeno 50 anni avanti a noi, poveri arroganti occidentali. Io purtroppo negli ultimi 10 anni ho avuto diverse disgrazie e purtroppo non spero più in nulla, l’unica cosa che mi rimane e andare via da questo paese.”

Ho ricevuto questo commento di un carissimo lettore di Abundantia che mi è molto piaciuto e che può risultare utile per una riflessione.

Ultimamente non scrivo molti articoli (anche se ricevo molte lamentele in merito) perché mi trovo in un momento straordinario della mia vita che mi stupisce sempre più per l’infinita bellezza che l’accompagna.

Sinceramente non saprei cosa scrivere per esprimere l’infinita gratitudine per l’abbondanza che costantemente mi circonda e non saprei come esprimere a parole lo stupore e la gioia per l’infinita perfezione che governa l’universo.

Mi ha molto colpito questo commento perché ad un certo livello tutti abbiamo sperimentato la perdita di speranza per un qualcosa, quella sensazione di solitudine e impotenza che ti blocca in qualsiasi direzione intrapresa per cambiare vita in meglio. Questa sensazione di impotenza è semplicemente una risposta vibrazionale al nostro stato. Ebbene si! Abbiamo attratto l’impotenza, il “non ce la faccio”, “con me non funziona”, “che posso fare ancora… le ho provate tutte”.

Il porre le speranze in qualcosa e non ottenere ciò in cui si sperava fa veramente male! Lo dico per esperienza! Ma resta pur sempre il fatto che se formuliamo la domanda corretta, troveremo risposte affascinanti che possono sbloccare anche le vibrazioni più basse.

Marcello si trova in una situazione di non speranza, perché dopo molte AZIONI non ha ancora ottenuto riscontri positivi e la sua speranza di risolvere la sua situazione si è attenuata sempre di più. In realtà le azioni servono a ben poco, perché sono diretta conseguenza del modo di essere. L’azione dovrebbe essere intesa come il godere di ciò che si è creato.

Quando creo la mia realtà vengo sempre corrisposto vibrazionalmente da eventi perfetti per il modo in cui vibro. Spesso il pensare alla perfezione dell’universo nel creare le situazioni e incontri con tanta precisione mi fa sentire infinitamente piccolo, ma mi fa anche capire quanto sia l’infinito potenziale che ognuno di noi possiede.

EFT funziona e funziona piuttosto bene proprio perché è semplice e va a toccare le radici dei problemi. Se non hai ottenuto risultati significa soltanto che l’inversione energetica non è stata neutralizzata e di conseguenza l’inconscio, che vuole proteggerti, impedisce il rilascio emozionale.

Succede molte volte che durante una sessione si lavori per molto tempo sull’inversione energetica, proprio perché è la chiave per sbloccare il risultato.

Io fossi in te Marcello, lavorerei sul fatto che EFT possa funzionare, e mi chiederei che ti succederebbe se fosse tutto vero e se funzionasse anche per te.

Come cambierebbe la tua vita? Quale paura potrebbe esserci o emergere se EFT funzionasse?

E se ti permettesse di conoscere tantissime altre persone che hanno avuto successo con questa tecnica?

Queste domande fossi in te me le farei picchiettando (senza voler ottenere risultati) su tutti i punti e mi metterei in ascolto delle risposte.

Guarderei le emozioni negative emergere e utilizzerei EFT picchiettando fino a che non svaniscono.

Ma prima di tutto farei un giro di EFT tipo questo :

Anche se sento questa emozione (individuare quale e in che zona del corpo si manifesta ad esempio questa impotenza allo stomaco), sento che sono una brava persona.

Sopra la testa : EFT per me non funziona

Sopracciglio : Se funzionasse avrei visto gli effetti

Lato occhio : Per gli altri funziona per me no

Sotto occhio : Non mi piacerebbe se funzionasse

Sotto il naso : Sono destinato/a a rimanere così

Mento : Nessuno mi può salvare

Clavicole : Non ho mai avuto fortuna

Sotto il braccio : Sono senza speranze


Poi utilizzerei queste affermazioni positive che aiutano a permettere nuove condizioni

Sopra la testa : E se funzionasse?

Sopracciglio : Come mi sentirei se avesse funzionato?

Lato occhio : Mi sento meglio

Sotto occhio : Posso in realtà avvertire il cambiamento

Sotto il naso : Mi accorgo quando le cose cambiano, anche ora me ne sto accorgendo

Mento : Sono grato di poter conoscere questa tecnica

Clavicole : Se funziona per gli altri funziona anche per me

Sotto il braccio : Ho sbloccato ora la mia paura che EFT funzioni anche su di me e accetto ogni benedizione.


Fai questo setup almeno 5 volte al giorno per un paio di settimane e dimmi cosa succede nella tua vita!

Tu invece che stai leggendo, ti è mai capitato invece di dubitare di qualcosa e di scoprire invece che funziona alla perfezione?

Un grazie di cuore a Marcello per averci permesso questa riflessione e grazie a te per aver letto questo spunto.

Andrea

Commenti Facebook:

Lascia un commento (9 commenti per adesso)

  1. Personalmente ho passato molto, troppo tempo a pretendere di avere tutto e subito, senza, dall’altra parte crederci troppo, per paura di ferirmi. Ho capito che ci vuole pazienza, che è necessario affidarsi all’Universo con un sentimento di totale fiducia. Questo, unito al desiderio costante di mostrare gratitudine, a partire dalle piccole cose, e al crederci fa sì che le cose che desideriamo possano realmente accadere. Grazie ad Andrea per dare vita ogni giorno a questi principi!


  2. manuel

    per giuseppina,
    come ti posso contattare che mi spieghi meglio??
    Perchè mi interessa il tuo metodo 🙂

    grazie mille


  3. pietro

    grazie a andrea ed al suo amico per questo esposto. Spesso mi ritrovo anch’io in questo limite, imposto-mi ed auto-imposto. Mentre utilizzo sia l’eft che altre tecniche quale il theta healing, non notando immediatamente i risultati ci soffro, cado, prendo un priodo di riposo e riprendo più di prima. Siamo tutti solidali con Marcello per le sue emozioni poichè a tutti è capitato di sentirsi demotivati. Personalmente ho dato una tregua a me stesso per quanto riguarda aggiungere obiettivi pratici e matrialistici; in qs periodo della mia vita sto lavotrando sullo scioglimento e il rilascio di blocchi emozionali e mentali che mi bloccano e mi impediscono di sentirmi felice. Mi sento già ricco di belle emozioni come la gioia e la gratitudine di avere accanto a me persone meravigliose che mi amano…per il resto so che arriverà prima o poi. Per ora non me ne preoccupo perhè dando piena fiducia all’universo, ricevo sempre ciò di cui ho bisogno. Grazie…..anche se..:D


  4. giuseppina

    è strano mi viene scritto che ho già pubblicato un commento, ma è la prima volta che rispondo a questo tuo scritto. a meno che non ci si riferisca al fatto che ho pigiato più volte inserisci. ma non è importante perchè il mio intento era quello di scriverti e l’ho fatto. mi dispiacerebbe che tu non possa magari leggerlo, ma so che il mio pensiero ti arriverà prima o poi . Andrea, grazie per il tuo post e grazie a tutti/e coloro che lasciano un loro pensiero. anche io volevo scriverti per ringraziarti di mettere a disposizione il tuo sapere. io faccio parte di quella schiera di persone che grazie a te ed Eft è riuscita e sta riuscendo a superare molti ostacoli sia con se stessa che nei confronti degli altri. Un suggerimento a chi diceva che non è facile farlo davanti agli altri. Io ho adottato un piccolo stratagemma: quando so che debbo risolvere “u qualcosa” e sono con e davanti ad altre persone non faccio un giro completo di eft, se non mentalmente, ma picchietto con “non chalanche” solo il punto karate e formulo la mia frase. lo faccio una o più volte a seconda che senta la necessità ed acquisto grande sicurezza, stima in me stessa, certezza che tutto andrà per il meglio. Ho un solo cruccio, nonostante ci lavori non riesco a dimagrire, ma continuo ad analizzarmi e prima o poi abbatterò tutti quei paletti che mi sono creata intorno e che rallentano la riuscita del mio progetto-desiderio.
    buon natale a tutti ed uno splendido 2011


  5. giuseppina

    ciao Andrea, grazie per il tuo post e grazie a tutti/e coloro che lasciano un loro pensiero. anche io volevo scriverti per ringraziarti di mettere a disposizione il tuo sapere. io faccio parte di quella schiera di persone che grazie a te ed Eft è riuscita e sta riuscendo a superare molti ostacoli sia con se stessa che nei confronti degli altri. Un suggerimento a chi diceva che non è facile farlo davanti agli altri. Io ho adottato un piccolo stratagemma: quando so che debbo risolvere “u qualcosa” e sono con e davanti ad altre persone non faccio un giro completo di eft, se non mentalmente, ma picchietto con “non chalanche” solo il punto karate e formulo la mia frase. lo faccio una o più volte a seconda che senta la necessità ed acquisto grande sicurezza, stima in me stessa, certezza che tutto andrà per il meglio. Ho un solo cruccio, nonostante ci lavori non riesco a dimagrire, ma continuo ad analizzarmi e prima o poi abbatterò tutti quei paletti che mi sono creata intorno e che rallentano la riuscita del mio progetto-desiderio.
    buon natale a tutti ed uno splendido 2011


  6. Clara

    Ciao Andra, è un piacere risentirti. Bello questo post.
    In effetti sono molte le persone come Marcello, credo anch’io si tratti di inversione energetica, ma soprattutto di correggere le convinzioni limitanti.
    Grazie per le frasi azzeccate,(come sempre) utili anche per chi con EFT ci lavora continuamente e ci crede, (visti i risultati!) Un grande abbraccio a presto. Clara


  7. manuel

    Ciao Andrea,
    una domanda: tu sai come provare emozioni senza viverle direttamente?
    Senza dirmi pensaci, visualizzale ecc…
    io riesco a provarle solo vivendole nella realtà…
    però fare eft nella realtà con tutte le persone che ti guardano è pauroso…

    grazie


  8. Luce

    Voglio uno spirito aperto, desidero con tutto il mio cuore che funzioni, non riesco a dire altro.

    Un abbraccio


  9. morgana

    Carissimo Andrea,intanto sono contenta di sentirti, proprio ieri ti volevo mandare una email per sapere come stavi e mi fa immensamente piacere saperti in ‘alto’, tu appartieni a quel 10% che ci riescie, come spieghi nelblog sopra, io appartengo all’altro, mi sento ovviamente delusa, prova prova, …ti serve anche qualche soddisfazione,ma… non demordo, credo che presto arriverà anche per me giorni dove posso urlare la mia ‘abbundantia’, quella vera, fatta di gioie e soddisfazioni materiali ,spirituali,salutari, ecc.ecc., mi hai insegnato tu a essere positiva- difficile ma non impossibile!!!
    -ti ringrazio per l’opportunità che mi dai, di riflettere ogni giorno,-forse sono già fortunata e non lo sò leggere-,ad ogni modo ……..verrà presto quel giorno che posso dire ahhhhhhh ,che bella che è la vita,grazie perchè sono!
    baci grazie grazie grazie morgana

Clicca su mi piace!

Seguimi su..

Aggiungimi a Skype
Potrebbe interessarti anche...close